In English

Premio "Cultura della Gastronomia" 2010

La Strada del Vino Astesana, che comprende tutta l'area astigiana a destra del fiume Tanaro, compresa la Langa Astigiana, ha istituito il Premio "Cultura della Gastronomia", dedicato alla figura di Giuseppino Bardone, cuoco molto noto ai gourmet, titolare del ristorante Del Belbo "Da Bardon", scomparso lo scorso anno. Il premio è finalizzato alla valorizzazione dei caratteri tradizionali ed identitari della cucina di Astesana e di Asti in generale, prentendo spunto proprio dal lavoro svolto da Bardone, che per decenni, proseguendo l'attività familiare, oggi portata avanti dalla moglie Anna e dai figli, è stato tra i principali e più apprezzati interpreti della storica cucina locale, basata su ingredienti semplici e genuini e mai scesa a troppi compromessi con le mode susseguitesi nel tempo.

La cerimonia di consegna dell'edizione 2010 del Premio "Cultura della gastronomia" si è svolta nella suggestiva cornice del giardino di palazzo Crova a Nizza Monferrato, sede del Museo del Gusto e dell'Enoteca Regionale. Tra i mestieri alla ribalta in questa prima edizione questa attività del passato che ha contribuito a fare grande la gastronomia di Astesana:

Il masacrin, ovvero il macellatore di maiali e produttore di salumi, quindi il produttore di una delle eccellenze gastronomiche del territorio. Per questa figura è stato scelto Luigi Casetta detto "Luiset" di Ferrere, pluripremiato a livello nazionale con il suo marchio Agrisalumeria Luiset, che ha punti vendita oltre che a Ferrere, ad Alba e Torino.